MOLFETTA. Arriva l'estate e gli ordigni bellici inesplosi restano nel mare: sabato una conferenza PDF Stampa E-mail
Scritto da Coordinamento Nazionale Bonifica Armi Chimiche   
Giovedì 17 Maggio 2012

cartello divieto balneazione gavetoneMolfetta - È tornata l'estate, si riapre la stagione balneare, senza bandiere blu per Molfetta, e le istituzioni tacciono sulla bonifica bellica in atto. I divieti di balneazione per Torre Gavetone non sono stati rimossi ma i cartelli della Capitaneria sono stati distrutti dai vandali.

Il Coordinamento Nazionale Bonifica Armi Chimiche (CNBAC) dopo la giornata di studi intitolata “Armi chimiche, un’eredità ancora pericolosa” tenutasi a Roma presso il Senato della Repubblica Italiana il 21 febbraio scorso in collaborazione con la Legambiente Nazionale, torna a riunirsi a Molfetta. Sabato 19 maggio 2012 alle ore 11.30, nella sua sede in via F. Campanella 50, il CNBAC terrà una conferenza stampa per fare il punto della situazione dei siti nazionali interessati alla presenza di ordigni bellici a caricamento chimico, delle iniziative parlamentari promosse dopo il convegno di Roma e della situazione della bonifica a Molfetta.

Relazioneranno i rappresentanti dei vari coordinamenti territoriali (Lago di Vico, Colleferro, Pesaro, Ischia, Molfetta) introdotti dal presidente nazionale Alessandro Lelli di Pesaro.


 



Copyright © 2012 Editore Activa Srl. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
EDITORE ACTIVA Srl con unico socio - Molfetta (Bari) - P.IVA 06533700727 - Testata giornalistica registrata al numero 17/07 presso il Tribunale di Trani www.editoreactiva.net
Responsabile: Giulio Cosentino
concept by EDITORE ACTIVA Srl